Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Marcegaglia (Eni): guai a bloccare il gasdotto Tap
05/06/2018 - Pubblicato in news nazionali

Nuove voci si levano in favore della costruzione del Tap, il gasdotto che trasporterà il gas azero fino in Puglia nel 2020. L’ultima è quella del presidente di Eni, Emma Marcegaglia, che a margine dell’assemblea di Federchimica ha commentato: “Per noi non si può sicuramente bloccare. Il Tap vorrebbe dire più gas e questo è un paese che ha bisogno di meno carbone e più gas”. Queste affermazioni seguono quelle del neo ministro del sud Barbara Lezzi, che aveva confermato come l’obiettivo del M5S fosse quello di chiudere il gasdotto: “vogliamo chiudere il progetto, anche rapidamente. Prima vogliamo studiare tutte le carte, verificare se gli altri gasdotti europei sono pienamente sfruttati e poi decideremo definitivamente”. Il Tap, partecipato da Snam, Bp, Socar, Fluxys, Enagas e Axpo porterà in Itlaia il gas dei giacimenti azeri di Shah Deniz, sfruttando il cosiddetto corridoio Sud e rappresenterà un’alternativa alle forniture russe e al loro passaggio attraverso l’Ucraina.

Fonte: MF – Nicola Carosielli (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]