Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Mai così bassa la produzione di Gazprom
29/07/2015 - Pubblicato in news internazionali

Le sanzioni europee contro il Kremlino si stanno ripercuotendo sulle casse di Gazprom, il colosso russo del gas. Il ministero dell'economia russo, nel consueto documento di monitoraggio sulla situazione dell'economia in Russia, ha fatto sapere che nei primi sei mesi di quest'anno la produzione di gas di Gazprom è scesa del 13% e che le previsioni per tutto il 2015 sono per un output di 414 miliardi di metri cubi, che secondo quanto stima l'analista Valery Nesterov di Sberbank, è un livello che non si vedeva dall'era sovietica. La stima implica infatti un calo del 6,7% dai 444 miliardi di metri cubi del 2014 ed è ben distante dalle previsioni di 485 miliardi di metri cubi fatte dalla stessa Russia in maggio.Secondo Nesterov, questo calo comporta una diminuzione del 27% dei ricavi del colosso russo a 106 miliardi di dollari, "per quanto l'impatto del calo sarà attutito dalla svalutazione del rublo che ha ridotto i costi di produzione". 

Fonte: Il Sole 24 ore 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]