Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa A luglio A2A dirà addio a Epcg
30/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

La delicata questione A2A e il Governo del Montenegro, azionista di maggioranza dell’utility Elektorprivreda Crne Gore (Epcg), potrebbe concludersi subito dopo l’1 luglio. A fine maggio la multiutility lombarda aveva affidato a Rothschild l’incarico per la cessione della propria quota del 41,7% detenuta nella montenegrina Epcg e ora la risoluzione sarebbe molto vicina. A rivelarlo è stato direttamente il ministro dell’economia del Paese Blacanico, Dragica Sekulic.

Il governo del Montenegro ha spesso lamentato in passato il basso livello di investimenti che l’azienda controllata al 50% dai Comuni di Brescia e Milano avrebbe sostenuto. Dal canto suo, però, l’utility guidata dall’ad Luca Valerio Camerano, nonostante la quota di minoranza detenuta, gestisce congiuntamente la Epcg, considerata vero core business dei padroni di casa, e ha sempre ribadito di volersi edere riconosciute non solo le garanzie di restituzione degli investimenti, ma anche una certa autonomia di gestione e un quadro normativo chiaro.

Fonte: MF – Nicola Carosielli (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]