Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa “Lotteremo per Nord Stream 2”
19/05/2018 - Pubblicato in news internazionali

Avanti con Nord Stream 2, il gasdotto russo del Baltico: non è un progetto politico, ma esclusivamente commerciale. Ed è aperto alla partecipazione di altre compagnie, di altri paesi. Lo hanno detto ieri a Sochi Angela Merkel e Vladimir Putin, rispondendo uniti a Trump che, alla vigilia del ritorno del cancelliere tedesco in Russia, aveva indicato in Nord Stream il prezzo da pagar per concedere all’Unione europea un’esenzione permanente dai dazi che gli Usa si apprestano a imporre sull’import di alluminio e acciaio. Putin e Merkel hanno affrontato il ritiro degli Usa dall’accordo internazionale sul programma nucleare iraniano, rinuncia che vede russi e tedeschi dalla stessa parte, insieme all’Unione Europea, determinati a salvare l’intesa del 2015 che allenta le sanzioni contro Teheran in cambia di un ridimensionamento dei suoi progetti nucleari. Riguardo a Nord Stream 2, la posizione di Berlino era stata chiarita ieri mattina dal ministro tedesco dell’Economia, Peter Altmaier, che si era detto non contrario a istituire legami più stretti con gli Usa sul fronte del gas naturale liquido.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Antonella Scott (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]