Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Libia, Tap e dazi sulle auto, così Conte cercherà l’asse con Washington
29/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Tap e poi Libia, snodo vitale per gli interessi geopolitici italiani. Conte si prepara ad essere ricevuto dal Presidente Usa. Un viaggio preparato dalla diplomazia tenendo conto dell’esito di un altro bilaterale, quello di pochi giorni fa tra Trump e Jean-Claude Juncker. Negli Usa il Presidente della Commissione europea è riuscito a strappare una promessa che sta a cuore ai membri dell’Unione: “L’obiettivo è zero tariffe, zero barriere commerciali, zero sussidi su beni industriali che non siano le auto”. Un buon punto di partenza, ma comunque un problema per il mercato automobilistico. L’idea del Capo del governo è provare a ottenere dall’alleato un’ulteriore revisione che escluda almeno le auto di lusso dalla tagliola. Scontato, infine, l’appello di Trump a completare il Tap, opera considerata strategica dagli americani nonostante le promesse e le resistenze grilline contro il gasdotto che unisce il Mar Caspio alla Puglia.

Fonte: La Repubblica – Tommaso Ciriaco (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]

Crisi climatica, un allarme insufficiente

Il Climate Change Performance Index (CCPI), un indicatore messo a punto congiuntamente da Germanwatch, NewClimate Institute e Climate Action Network, consente di valutare le politiche energetico-climatiche dei singoli paesi
[leggi tutto…]

Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”.
[leggi tutto…]