Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Libia, Noc e Bpmc rassicurano sui rifornimenti. Danni al serbatoio di Tariq el-Matar. Riunione d'urgenza domenica tra le due società
04/09/2018 - Pubblicato in news internazionali

National Oil Corporation (Noc) di Tripoli e Brega Petroleum Marketing Co (Bpmc) rassicurano la disponibilità di carburante, nonostante i violenti scontri verificatisi negli ultimi giorni a Tripoli. È quanto si legge in un comunicato diramato dalla società. Nel corso di una riunione d'urgenza tenutasi domenica è stato discusso un piano di emergenza per la fornitura di carburante. A presiedere, il presidente del cda di Noc, Mustafa Sanalla insieme ai membri del comitato congiunto di gestione delle crisi di Noc e Bpmc. Il comitato include anche il presidente del comitato di gestione Bpmc, Imad Benkoura. Sanalla ha confermato che Noc continuerà a fornire tutto il supporto necessario a Bpmc per garantire operazioni stabili di approvvigionamento di carburante a tutti i siti e le stazioni durante questo periodo eccezionale. Benkoura ha affermato che la società sta facendo tutto il necessario per fornire carburante a tutte le stazioni e con tutti i mezzi a sua disposizione. Ha aggiunto che i piani alternativi erano stati preparati in anticipo per garantire la continuità della consegna del carburante, tenendo conto di altre contingenze. L'incontro ha anche valutato il danno causato dagli scontri vicino al serbatoio di stoccaggio Tariq el-Matar e ha discusso le possibili soluzioni in caso di scontri continui. Sanalla ha incaricato i dipartimenti necessari di adottare tutte le misure necessarie per garantire la fornitura di carburante a tutti i siti.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]