Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Libia in fiamme, l’Isis colpisce il petrolio
08/01/2016 - Pubblicato in news internazionali

L’Isis spara a zero. Ieri i pompieri hanno estinto a fatica due incendi nei depositi petroliferi di Ras Lanuf. Altri cinque più piccoli sono ancora in fiamme a El Sider. I politici locali si dimostrano del tutto impotenti. Il nuovo governo di unità nazionale sponsorizzato dall’Onu e caldeggiato dall’Europa, con l’Italia in testa, appare come paralizzato, incapace di mettere ordine alle diatribe interne.

Fonte: Corriere della Sera

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]