Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Kazakhstan chiede risarcimento da 1,6 mld $ a consorzio Karachaganak
07/04/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il Kazakhstan ha depositato una richiesta di risarcimento danni da 1,6 miliardi di dollari contro il consorzio Karachaganak Petroleum Operating Bv (Kpo), nell'ambito dello sviluppo del giacimento di gas di Karachaganak. Il consorzio che gestisce le operazioni estrattive, vede Eni socia con il 29,25% e operatore, alla pari con Royal Dutch Shell, che ha appena ereditato la quota con l'acquisizione, completata a febbraio, di BG Group. La notizia è emersa dal bilancio di Lukoil, anch'essa socia di Kpo, con il 13,5%. Gli altri sono Chevron al 18% e la locale KazMunaiGaz (Kmg) al 10%. Le parti, afferma Lukoil, stanno comunque trattando per una soluzione extragiudiziale.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Russia-Ucraina, ancora nessun accordo sul transito di gas

Nessuna decisione concreta ma l’impegno a continuare a lavorare per arrivare a un accordo prima della fine dell’anno, quando scadrà il contratto di transito del gas verso l’Europa.
[leggi tutto…]

Settimana Ue: il gas nel trilaterale Ue-Russia-Ucraina

Lo stato delle relazioni tra Ue e Russia è il primo punto in programma nella riunione della Commissione per gli Affari Esteri del Parlamento europeo.
[leggi tutto…]

2025. Carbone addio

L’Italia dirà definitivamente addio al carbone nel 2025, lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.
[leggi tutto…]