Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Italgas, closing per gli asset AEnergia e Amalfitana Gas
01/02/2018 - Pubblicato in news nazionali

Prosegue il piano di sviluppo delle attività di Italgas. La società guidata dall’ad Paolo Gallo ha perfezionato le acquisizioni dei rami d’azienda di Amalfitana Gas e di AEnergia Reti. Per la prima società, si tratta delle attività di distribuzione del gas naturale in tre ambiti territoriali di Campania e Basilicata, mentre per la seconda della rete di distribuzione nel Comune di Portopalo di Capopassero (Siracusa). Il complesso dei beni acquisiti di Amalfitana Gas include 12 concessioni in altrettanti Comuni, circa 330 chilometri di rete in esercizio, e oltre 22mila utenze servite. Il controvalore dell’operazione ammonta a circa 21 milioni di euro, corrisposti interamente per cassa. Nella cifra rientra la valorizzazione del ramo d’azienda, per 18,5 milioni  di euro, e l’importo di ulteriori lavori per circa 2,5 milioni già realizzati da Amalfitana Gas alla data del closing. La rete di Portopalo in capo a AEnergia Reti, invece, si estende per circa 35 chilometri e raggiunge un bacino di circa 1.400 utenze. In questo caso il corrispettivo per l’operazione è più modesto, circa 2,2 milioni di euro, sempre per cassa.

Fonte: MF - Angelica Romani (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]