Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Italagas bussa 2i Rete Gas per le attività in Puglia
04/04/2018 - Pubblicato in news nazionali

Dopo l’acquisizione annunciata lo scorso ottobre per 727 milioni, di Nedgia e Gas Natural Italia, F2i Rete Gas per far seguito alle disposizioni dell’AGCM dovrà cedere due asset di distribuzione gas negli Ambiti Territoriali Minimi (Atem) di Foggia 1 e Bari 2. Per il gruppo controllato da F2i, tali dimissioni sono necessarie per ottenere il via libera definitivo dall’Antitrust per completare l’acquisto di Nedgia dall’operatore spagnolo Gas Natural Fenosa. Tra i candidati a rilevare gli asset di 2i Rete Gas, ci sarebbe anche Italgas. Per la società guidata dall’ad Gallo, l’acquisto di nuovi asset risulterebbe coerente con il piano industriale che prevede la crescita anche per linee esterne. Ora si attende la conclusione del primo step, ossia la scadenza per le manifestazioni di interesse non vincolanti, prevista per il 13 aprile. Successivamente, tra il 20 aprile e il 21 maggio, è previsto l’accesso alla data room ed entro il 21 maggio è prevista la presentazione delle offerte vincolanti da inviare all’Antitrust entro i successivi cinque giorni. Dopo l’AGCM valuterà l’idoneità dei potenziali acquirenti entro i successivi 15 giorni. Conclusione della procedura prevista entro la metà di luglio.

Fonte: MF, Mercati – Nicola Carosielli (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]