Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Istat, upstream pesa su produzione industriale
16/09/2016 - Pubblicato in news nazionali

Secondo l'Istat, nel mese di luglio la produzione industriale è precipitata nei settori dell'attività estrattiva (-18,5%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria (-8,6%). I cali si ricollegano da un lato al calo della domanda elettrica per un clima meno torrido, dall'altro, al sequestro del centro oli Eni di Viaggiano, in Basilicata. L'hub petrolifero lucano dove confluiscono oltre 50.000 barili al giorno di greggio è stato dissequestrato il 10 agosto scorso. Nel mese di luglio la produzione industriale italiana è cresciuta su base mensile dello 0,4%, ma su base annuale è calata dello 0,3%.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Non sono Eni e Total, la Libia fa accordi in Usa e Germania

La compagnia petrolifera libica Noc è riuscita comunque ad inaugurare la sua prima sede internazionale, a Houston.
[leggi tutto…]

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]