Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Istat, upstream pesa su produzione industriale
16/09/2016 - Pubblicato in news nazionali

Secondo l'Istat, nel mese di luglio la produzione industriale è precipitata nei settori dell'attività estrattiva (-18,5%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria (-8,6%). I cali si ricollegano da un lato al calo della domanda elettrica per un clima meno torrido, dall'altro, al sequestro del centro oli Eni di Viaggiano, in Basilicata. L'hub petrolifero lucano dove confluiscono oltre 50.000 barili al giorno di greggio è stato dissequestrato il 10 agosto scorso. Nel mese di luglio la produzione industriale italiana è cresciuta su base mensile dello 0,4%, ma su base annuale è calata dello 0,3%.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Il Pniec alla prova della sostenibilità: le audizioni di Cib e Assocarta

Ieri si sono svolte in commissione Attività produttive le audizioni di Cib e Assocarta sul Pniec.
[leggi tutto…]

Gas, ancora fumata nera tra Mosca e Kiev

Ancora un nulla di fatto tra Russia e Ucraina nel nuovo trilaterale con la Ue su un nuovo contratto di transito del gas russo verso l'Europa
[leggi tutto…]

Tariffe gas: Arera incontra i regolatori tedesco e francesce

Il delicato dossier delle tariffe di trasporto gas tedesche e francesi è stato al centro di un incontro svoltosi lunedì tra i regolatori dei due Paesi e l’Arera.
[leggi tutto…]