Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Israele per la prima volta diventa esportatore di gas
17/12/2019 - Pubblicato in news internazionali

Israele, per la prima volta nella sua storia, esporterà gas naturale e in particolare verso l’Egitto. Ieri il ministro per l’energia Yuval Steinitz ha firmato i permessi che consentono l’avvio delle operazioni in due settimane con il trasferimento dei giacimenti Tamar e Leviathan. Il ministro ha sottolineato come Israele, con questa operazione, diventi per la prima volta nella sua storia un esportatore di energia. L’impatto sarà duplice: produrrà importanti royalties per lo Stato e contribuirà a ridurre l’impatto ambientale. La decisione del governo sta però incontrando forti resistenze negli ambientalisti, che hanno accusato le autorità di trascurare gli investimenti nelle energie rinnovabili.

Fonte: Il Sole 24 Ore – red. (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]

Nell’Oil&Gas l’imperativo è cambiare pelle

Non ci sono soltanto le società americane dello shale oil ad accusare il colpo della crisi, basti pensare alle svalutazioni anticipate da BP, che potrebbero raggiungere 19,5 miliardi nel secondo trimestre
[leggi tutto…]

Energia, Patuanelli e Confindustria <<Avanti investimenti e taglio costi>>

Un impulso alla transizione energetica. Con il via libera da parte del Governo a misure che potranno ridurre il nostro gap di costi nei confronti degli altri paesi, a cominciare dai settori gasivori.
[leggi tutto…]