Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Israele per la prima volta diventa esportatore di gas
17/12/2019 - Pubblicato in news internazionali

Israele, per la prima volta nella sua storia, esporterà gas naturale e in particolare verso l’Egitto. Ieri il ministro per l’energia Yuval Steinitz ha firmato i permessi che consentono l’avvio delle operazioni in due settimane con il trasferimento dei giacimenti Tamar e Leviathan. Il ministro ha sottolineato come Israele, con questa operazione, diventi per la prima volta nella sua storia un esportatore di energia. L’impatto sarà duplice: produrrà importanti royalties per lo Stato e contribuirà a ridurre l’impatto ambientale. La decisione del governo sta però incontrando forti resistenze negli ambientalisti, che hanno accusato le autorità di trascurare gli investimenti nelle energie rinnovabili.

Fonte: Il Sole 24 Ore – red. (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam, accordo con Rina sull'idrogeno

Snam e Rina, primario player globale attivo nel campo dei servizi di testing, ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica, hanno sottoscritto un memorandum of understanding per avviare una collaborazione nel settore dell'idrogeno
[leggi tutto…]

Intervista a Fatih Birol: "Petrolio, giusto riunire il G20, se crolla il settore per danni per tutti"

Produttori e consumatori di petrolio allo stesso tavolo per evitare “nell’interesse di tutti il tracolo del settore”
[leggi tutto…]

Gazprom, in gennaio-febbraio export gas -24,6%

Nei primi due mesi del 2020 il colosso russo di Stato Gazprom, monopolista delle esportazioni di gas russo via tubo, ha registrato una flessione su anno dell'export del 24,6%
[leggi tutto…]