Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L'Iraq rimborsa cash Eni e C
09/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

L'Iraq ha iniziato a pagare gli arretrati cumulati nel 2014 e 2015 nei confronti delle compagnie petrolifere internazionali come Eni, BP, Royal Dutch Shell, ExxonMobil e Lukoil che gestiscono i pozzi petroliferi nel sud dell'Iraq in base a contratti di servizio, per i quali ricevono una cifra fissa per la produzione.

(Fonte: Milano Finanza)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]

Non solo Tap: il gas dell’Est all’assalto della Puglia

Non si è ancora sopita la polemica contro il Tap, che già si profilano altri gasdotti in Puglia.
[leggi tutto…]