Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L'Iraq rimborsa cash Eni e C
09/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

L'Iraq ha iniziato a pagare gli arretrati cumulati nel 2014 e 2015 nei confronti delle compagnie petrolifere internazionali come Eni, BP, Royal Dutch Shell, ExxonMobil e Lukoil che gestiscono i pozzi petroliferi nel sud dell'Iraq in base a contratti di servizio, per i quali ricevono una cifra fissa per la produzione.

(Fonte: Milano Finanza)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tariffe gas Germania, Crippa: “Rischio alterazione concorrenza”

Il Governo prende posizione sulla spinosa questione della tariffe di trasporto gas tedesche
[leggi tutto…]

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]