Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Iran reagisce ai tweet di Trump: “Smetta di far salire il petrolio”
06/07/2018 - Pubblicato in news internazionali

Mentre l’America festeggiava l’Independence Day, Trump pensava ai rincari della benzina e tornava a scagliarsi contro l’Opec. Anche l’ultimo tweet del presidente era rivolto ai suoi elettori. Il Governatore Opec Ardebili ha aggidato all’agenzia Shana un messaggio: “Da quando ha cominciato a dare ordini all’Opec? Sono i suoi tweet ad aver spinto in rialzo il prezzo del petrolio di almeno 10$/barile. Per favore la smetta, altrimenti salirà ancora!”. Le quotazioni ieri sono scese di oltre l’1% nel caso del Wti che ha ripiegato verso 73$. Ha pesato la risaluta a sorpresa delle scorte di greggio Usa, +1,25 milioni di barili la settimana scorsa secondo l’Eia, che ha preso in contropiede visto il guasto all’impianto Syncrude, che riduce le forniture dal Canada.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]

Tremila metri sotto i mari in cerca di petrolio

L’azienda petrolifera francese Total inizierà entro la fine del mese di gennaio la perforazione del più profondo pozzo di greggio al mondo sotto il livello del mare
[leggi tutto…]

Il gas, economico e green, affossa il carbone

In nome dell’ambiente, ma anche dell’economia. Il ruolo del carbone nella generazione elettrica sta tramontando a una velocità senza precedenti in Europa
[leggi tutto…]