Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Iran apre a Eni doppio accordo sui nuovi pozzi
21/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni potrebbe tornare ad estrarre in Iran. Il cane a sei zampe ha firmato un accordo con la National Iranian Oil Company (NIOC) per studiare la fattibilità dello sviluppo di un campo di gas (Kish) e uno di petrolio (Darkhovin) nel sud del Paese. A darne l’annuncio è il sito internet Shana del ministero del Petrolio iraniano. Eni ha sei mesi di tempo per presentare i risultati degli studi anche se l’accordo sottoscritto non prevede alcun impegno ad investire nei progetti finali. Un successo già accertato sul fronte delle esplorazioni arriva, invece, dal Messico dove sono state assegnate 10 ore di esplorazione: in tre delle quali Eni sarà il principale operatore.

Fonte: La Repubblica, Economia – Red. (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]