Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Iran apre a Eni doppio accordo sui nuovi pozzi
21/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni potrebbe tornare ad estrarre in Iran. Il cane a sei zampe ha firmato un accordo con la National Iranian Oil Company (NIOC) per studiare la fattibilità dello sviluppo di un campo di gas (Kish) e uno di petrolio (Darkhovin) nel sud del Paese. A darne l’annuncio è il sito internet Shana del ministero del Petrolio iraniano. Eni ha sei mesi di tempo per presentare i risultati degli studi anche se l’accordo sottoscritto non prevede alcun impegno ad investire nei progetti finali. Un successo già accertato sul fronte delle esplorazioni arriva, invece, dal Messico dove sono state assegnate 10 ore di esplorazione: in tre delle quali Eni sarà il principale operatore.

Fonte: La Repubblica, Economia – Red. (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]