Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Iran apre a Eni doppio accordo sui nuovi pozzi
21/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni potrebbe tornare ad estrarre in Iran. Il cane a sei zampe ha firmato un accordo con la National Iranian Oil Company (NIOC) per studiare la fattibilità dello sviluppo di un campo di gas (Kish) e uno di petrolio (Darkhovin) nel sud del Paese. A darne l’annuncio è il sito internet Shana del ministero del Petrolio iraniano. Eni ha sei mesi di tempo per presentare i risultati degli studi anche se l’accordo sottoscritto non prevede alcun impegno ad investire nei progetti finali. Un successo già accertato sul fronte delle esplorazioni arriva, invece, dal Messico dove sono state assegnate 10 ore di esplorazione: in tre delle quali Eni sarà il principale operatore.

Fonte: La Repubblica, Economia – Red. (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]