Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Intesa tra Opec e Russia: più petrolio sui mercati
15/06/2018 - Pubblicato in news internazionali

Opec e Russia sono pronte a venire in soccorso al mercato petrolifero con un’offerta di greggio supplementare di 300mila barili al giorno. Petrolio e tariffe punitive sono due tra le variabili in grado di impattare sulla crescita globale, con potenziale impatto sull’inflazione. L’Arabia Saudita, di concerto con Mosca, ha deciso di rottamare l’intesa siglata lo scorso anno che ha tolto dal mercato 1,8 milioni di barili al giorno. Serviva quell’accordo per risollevare prezzi crollati fino a un minimo di 30 dollari. La situazione si è capovolta, con le quotazioni che nelle scorse settimana hanno toccato un picco di 80 dollari. Il momento è reso delicato dalla crisi economica in cui è sprofondato il Venezuela. È evidente che 300mila barili in più potrebbero non bastare. Serve uno sforzo supplementare che potrebbe essere deciso nel vertice Opec del 22 giugno. Un accordo di massima per alzare la produzione c’è.

Fonte: Il Giornale – Maddalena Camera (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Aramco fa incetta di gas americano

L’Arabia saudita, tra i maggiori esportatori al mondo di petrolio, non disdegna il gas americano
[leggi tutto…]

Tariffe gas Germania e Francia, l’Italia scrive a Bruxelles

Una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffari adottati da Germania e Francia rispetto alla metodologia Ue in materia di tariffe armonizzate del gas
[leggi tutto…]

Non sono Eni e Total, la Libia fa accordi in Usa e Germania

La compagnia petrolifera libica Noc è riuscita comunque ad inaugurare la sua prima sede internazionale, a Houston.
[leggi tutto…]