Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Indagine prezzi Ue, verso contestazione formale
19/09/2015 - Pubblicato in news internazionali

L'Antitrust europeo potrebbe a breve formulare un richiamo formale alle società oggetto dell'indagine sui benchmark petroliferi avviata nel maggio del 2013. È quanto sostiene l'agenzia Bloomberg secondo cui la Commissione europea avrebbe chiesto ad alcune delle società in questione, trae cui Shell e Platts, di indicare quali punti dei documenti acquisiti dall'Antitrust sono segreti industriali e quindi andrebbero “oscurati” nel momento in cui dovessero diventare pubblici – ad esempio nel caso della formalizzazione delle accuse. Bloomberg cita quattro fonti vicine alla questione.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone, il Far East traina la domanda

Il commercio mondiale di carbone continua a correre sfruttando la spinta del sud-est asiatico alla ricerca di fonti di energia a prezzi bassi.
[leggi tutto…]

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]