Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Indagine prezzi Ue, verso contestazione formale
19/09/2015 - Pubblicato in news internazionali

L'Antitrust europeo potrebbe a breve formulare un richiamo formale alle società oggetto dell'indagine sui benchmark petroliferi avviata nel maggio del 2013. È quanto sostiene l'agenzia Bloomberg secondo cui la Commissione europea avrebbe chiesto ad alcune delle società in questione, trae cui Shell e Platts, di indicare quali punti dei documenti acquisiti dall'Antitrust sono segreti industriali e quindi andrebbero “oscurati” nel momento in cui dovessero diventare pubblici – ad esempio nel caso della formalizzazione delle accuse. Bloomberg cita quattro fonti vicine alla questione.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]