Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas
13/01/2021 - Pubblicato in news nazionali

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile. Un gas pulito che, stando all’ultima bozza del Recovery Plan, dovrà essere utilizzato e sviluppato per sette obiettivi diversi. Tra questi, anche l’alimentazione delle nuove centrali a gas che verranno realizzate, ad esempio, accanto alle centrali a carbone per consentirne la chiusura senza ridurre la capacità produttiva elettrica in quelle aree. Tra le finalità alle quali andranno destinati i 2 miliardi stanziati complessivamente per l’idrogeno c’è quella di “progettare e realizzare bruciatori in grado di utilizzare idrogeno in sostituzione del gas naturale fino al 70%, corrispondente a una riduzione delle emissioni di CO2 del 40%”. Un percorso che servirà a rendere meno inquinanti le turbine a gas e mantenerle come “parte integrante del futuro mix energetico”. Esce invece di scena (almeno nella ultima bozza di ieri) il finanziamento per l’impianto per la cattura della CO2 di Ravenna dell’Eni, che punta a produrre idrogeno blu catturando l’anidride carbonica. L’utilizzo del gas pulito servirebbe per l’acciaio, ma anche per il riscaldamento in altri processi produttivi della siderurgia, della raffinazione del petrolio, della chimica, cemento, vetro e cartiere.

Fonte: Il Sole 24 Ore – red. (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]