Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Idrogeno, Patuanelli punta sul tubo
21/10/2020 - Pubblicato in news nazionali

A parte il colore , uno dei punti di frizione sulla questione degli incentivi per lo sviluppo dell'idrogeno è quella del trasporto: conviene immettere il prodotto nei tubi e trasportarlo a lunghe distanze o, visti i costi, è necessario consumarlo vicino ai luoghi di produzione? Oggi, intervenendo al talk online di Rcs su energia e sostenibilità, il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli si è schierato a favore del tubo: “Sul tema della transizione energetica ritengo che si giochi una partita fondamentale a livello europeo, cioè quella dell'idrogeno. Credo molto nella produzione di idrogeno da fonti rinnovabili”, ha detto. “Potremo portare una transizione verso un trasporto del vettore idrogeno con un vantaggio competitivo rispetto agli altri – ha aggiunto – intanto per la posizione strategica, siamo vicini al nord Africa e lì avremo la possibilità di creare idrogeno con fonti rinnovabili. Poi abbiamo già l'infrastruttura necessaria, Francia e Germania investono più risorse perché non hanno l'infrastruttura di trasporto come la nostra. Su questa partita l'Italia può dire una parola importante e può ribaltare posizione di ultima, essere l'hub di testa del trasporto di idrogeno. Sono sfide complesse ma credo che abbiamo carte in regola per farlo”.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Aspettative alte ma forti rischi di fiammate dell’energia

Da anni la politica europea è diventata verde e di ciò ne è conferma l’obbligo di spendere almeno il 37% dei fondi del PNRR per obiettivi climatici, che per l’Italia vuole dire destinare 70 miliardi di euro alla rivoluzion
[leggi tutto…]

Eni si separa da gas e petrolio e cerca risorse per diventare verde

L’ENI si fa in quattro per sopportare i costi della transizione energetica e governarla
[leggi tutto…]

Idrogeno, piano da 3,19 miliardi su più livelli

Il sogno dell’idrogeno inizia a diventare realtà con il PNRR che delinea il percorso di sviluppo del settore in Italia lungo quattro direttrici
[leggi tutto…]