Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Idrogeno, da gas a metallo “Il sacro Graal della fisica”
29/01/2017 - Pubblicato in aspetti tecnici

Strizzando l’idrogeno gassoso in una cosiddetta incudine di diamanti alla pressione più alta mai raggiunta sulla Terra e alla temperatura di meno 268 gradi, l’elemento più abbondante dell’universo è stato costretto a diventare solido. Rispetto alla sua versione liquida, si ritiene che sia in grado di comportarsi come un materiale superconduttore a temperatura ambiente. I superconduttori hanno l’ambita proprietà di condurre elettricità senza dissiparla. Ma oggi per raggiungere questa capacità devono essere raffreddati a un centinaio di gradi sotto allo zero, se non oltre. Se l’idrogeno metallico fosse davvero in grado di comportarsi da superconduttore a temperatura ambiente, avremmo raggiunto il sacro Graal anche del risparmio energetico, non solo della fisica. Le applicazioni vanno da batterie e cavi elettrici senza dispersioni a treni a levitazione magnetica semplici da costruire, fino all’uso dell’idrogeno metallico come combustibile per le navi spaziali.

Fonte: La Repubblica – Elena Dusi (pag. 21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]