Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Guidi: “Il Nord Stream 2 conviene solo a Berlino”
15/01/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Il raddoppio del Nord Stream rischia di compromettere la competitività dell'industria europea a vantaggio di quella tedesca e va valutato con gli stessi criteri del South Stream. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi al question time alla Camera. "Il prezzo del gas europeo si verrebbe a formare rispetto al punto di ingresso tedesco e questo potrebbe in qualche modo avvantaggiare l'industria tedesca con qualche ripercussione per la competitività dell'industria italiana e degli altri stati membri e più in generale per i mercati europei del gas. Questa - ha spiegato la Guidi - è la nostra valutazione rispetto al raddoppio del Nord Stream che chiediamo venga valutato con le stesse regole con cui è stato valutato il South Stream precedentemente". Noi abbiamo invece la volontà - ha aggiunto - "di promuovere l'Italia come hub del gas anche secondo quanto previsto dalla Strategia energetica nazionale e in base questa logica abbiamo sostenuto l'apertura del corridoio Sud non solo attraverso il gasdotto Tap ma anche per mezzo dell'interconnessione tra la Bulgaria e Grecia denominata Igpi e ugualmente importanti sono lo sviluppo delle nuove risorse di gas del mediterraneo orientale e la Sen per lo sviluppo del Gnl nell'area del mediterraneo che lo Sviluppo economico sta portando avanti".

Fonte: La Repubblica, Economia -  red. (pag. 33)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Nord Stream, gli Usa estendono le sanzioni

Il dipartimento di Stato Usa ha esteso martedì il raggio delle sanzioni americane al progetto di gasdotto Nord Stream II
[leggi tutto…]

Idrogeno, Patuanelli punta sul tubo

A parte il colore , uno dei punti di frizione sulla questione degli incentivi per lo sviluppo dell'idrogeno è quella del trasporto
[leggi tutto…]

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]