Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gse, fumata nera. Tria prende tempo sul presidente
06/10/2018 - Pubblicato in news nazionali

Nuova fumata nera per il Gestore di servizi energetici (Gse) - società pubblica che gestisce oltre 16 miliardi di euro di incentivi alle rinnovabili prelevati in bolletta -  che resta senza vertici per il mancato accordo tra la maggioranza ed il Mef. I nomi, tra cui il direttore di Enea Maurizio Moneta, presentato in quota dal M5S, non avrebbero convinto il Ministro Tria. La volontà del Mef sarebbe quella di trovare una figura istituzionale di garanzia soprattutto tenendo in considerazione le vicende giudiziarie che sta affrontando il Gse, specie sul sistema dei certificati bianchi, manipolati per ottenere sussidi non dovuti. Nuova assemblea convocata lunedì 8 Ottobre.

Fonte: La Repubblica, Economia – red. (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]