Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il greggio tiene ferma l’inflazione
23/11/2015 - Pubblicato in news internazionali

Dietro lo scarso movimento dell'inflazione nel 2015 c'è in particolare la componente energia (prezzi in calo del 6,7%, tra il -10,6% nei prodotti energetici e il - 2,6% delle tariffe energetiche). «All'origine ci sono le basse quotazioni del petrolio, effetto di un'offerta superiore alla domanda, del rallentamento della Cina e delle econonomie emergenti, con la prospettiva di un'ulteriore maggiore disponibilità con la fine delle sanzioni alle esportazioni da Teheran. Senza il traino degli emergenti, tradizionali grandi utilizzatori di materie prime, crollano anche le quotazioni delle commodity - spiega Fulvio Bersanetti, economista di Ref Ricerche -. Il greggio a buon mercato porta i costi dell'energia al ribasso e secon do i nostri calcoli nel 2015 ha restituito all'Italia circa 20 miliardi di minore spesa per la bolletta energetica, di cui 8,2 miliardi risparmiati dalle famiglie (6,8 per i carburanti e 1,4 per elettricità e gas)».

Fonte: Il Sole 24 Ore Impresa & territori – Rossella Cadeo (pag.21

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Aramco fa incetta di gas americano

L’Arabia saudita, tra i maggiori esportatori al mondo di petrolio, non disdegna il gas americano
[leggi tutto…]

Tariffe gas Germania e Francia, l’Italia scrive a Bruxelles

Una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffari adottati da Germania e Francia rispetto alla metodologia Ue in materia di tariffe armonizzate del gas
[leggi tutto…]

Non sono Eni e Total, la Libia fa accordi in Usa e Germania

La compagnia petrolifera libica Noc è riuscita comunque ad inaugurare la sua prima sede internazionale, a Houston.
[leggi tutto…]