Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggio in calo, si gonfia la speculazione al rialzo a New York
15/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

Sui circuiti elettronici internazionali, le quotazioni del petrolio hanno avviato la settimana in calo, così come quelle dei prodotti. Sul fronte dei fondamentali, circola l'idea che il taglio della produzione di greggio deciso a fine 2016 non sia sufficiente a riequilibrare il mercato e che sia necessario un altro intervento. Intanto, si è stabilito che il prossimo incontro tra paesi produttori Opec e non, che hanno aderito all'iniziativa di contenimento della produzione, si incontreranno il 22 e il 23 marzo prossimi in Kuwait, dopo una riunione tecnica che invece si terrà già a fine febbraio. Intanto, la speculazione al rialzo a New York si sta iniziando a sgonfiare. Lunedì il Paniere Opec, composto da 13 greggi diversi, è salito a 53,47 dollari al barile (+0,24). 

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

2025. Carbone addio

L’Italia dirà definitivamente addio al carbone nel 2025, lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.
[leggi tutto…]

Saipem si aggiudica due contratti per 1,3 miliardi

Saipem si è aggiudicata due contratti Epic assegnati dal cliente Saudi Aramco per un importo totale di 1,3 miliardi di dollari Usa per le attività offshore in Arabia Saudita.
[leggi tutto…]

Upstream, a Eni 13 licenze esplorative in Norvegia

Vår Energi, controllata da Eni con il 69,6% si è aggiudicata 13 licenze esplorative nell'ambito della gara “Awards in Predefined Areas 2018” gestita dal ministero del Petrolio ed energia norvegese.
[leggi tutto…]