Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggio a 30 dollari, -10% in due giorni
03/02/2016 - Pubblicato in news internazionali

Dall’estate 2014 le quotazioni del petrolio sono diminuite di oltre il 70%, fino ad un minimo di 27 dollari al barile in gennaio. Nelle ultime due sedute il barile ha perso circa il 10% e ieri il Wti è tornato a testare la soglia dei 30 dollari, un livello insostenibile per qualsiasi compagnia, nonostante i pesanti sacrifici già sostenuti in termini di riduzione dei costi e degli investimenti: si stima che nel mondo siano già stati cancellati quasi 400 miliardi di dollari e che i licenziamenti nel settore siano già più di 250mila.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Trasporto gas, Francia proroga tariffe ai punti di interconnessione

L'authority francese per l'energia, Cre, ha stabilito di prorogare di sei mesi la validità delle tariffe di trasporto gas ai punti di interconnessione delle reti transalpine di GRTgaz e Terega (Snam)
[leggi tutto…]

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]