Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggi e prodotti in forte calo. Giù l'extra-rete in ordine sparso
03/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Greggi in forte calo sui circuiti elettronici internazionali da inizio settimana. A causa dell'incremento delle scorte americane allo snodo di Cushing in Texas e i dubbi degli analisti sulla capacità dell'Opec di tagliare la produzione, dopo il fallimento del vertice di Vienna tenutosi tra venerdì e sabato. Il Wti di dicembre è sceso a 46,17 $/b e il Brent di dicembre a 48,14 $/b. Sul mercato fisico, il paniere Opec è arretrato a 44,53 $/b. Stesso discorso per i prodotti petroliferi che hanno fatto segnare consistenti ribassi soprattutto lunedì.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi in aumento. Le tensioni sulla Brexit e in Siria aumentano la volatilità

Le quotazioni del petrolio hanno inanellato due sedute positive, nonostante il rafforzamento del dollaro sull'euro.
[leggi tutto…]

Saipem trova il tris in Australia

Due notizie hanno aiutato Saipem nella risalita in borsa di ieri, che ha visto il titolo chiudere a 3,86€ con un guadagno del 2,4%.
[leggi tutto…]

“Blocca trivelle”, l'impatto sulle attività upstream

In attesa che la maggioranza di Governo prenda una decisione sul cosiddetto “blocca trivelle”, è importante mettere a fuoco i riflessi che le misure restrittive che si vorrebbero adottare potrebbero avere sulle attività upst
[leggi tutto…]