Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gnl, gli Usa fermano 3 impianti di liquefazione per uragano
28/08/2020 - Pubblicato in news internazionali

In vista dell'arrivo dell'uragano Laura, gli Usa hanno fermato le attività in tre impianti di liquefazione di gas naturale sulla costa del Golfo, una mossa che ha spinto al ribasso i future sul metano di settembre e ottobre. Lo riporta l'agenzia Reuters dopo che nell'arco di poche ore Cameron Lng e Sabine Pass (Cheniere Energy) in Louisiana e Golden Pass in Texas hanno tutti annunciato la fermata degli impianti per motivi di sicurezza, riducendo drasticamente la capacità di export del Paese. Quest'ultima si ridurrà a 2,8 miliardi di piedi cubi di gas al giorno mercoledì, il livello più basso da febbraio 2019. La contrazione ha contribuito a far scendere di un 1,1% il prezzo del gas per settembre a 2,461 dollari per milione di Btu e di un 2,5% quello di ottobre a 2,57 dollari.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Grigio, blu o verde. I conti in tasca all’idrogeno arcobaleno

Pronti, via, anche l’Italia entra ufficialmente nella partita dell’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]