Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gnl Sardegna, la Giunta tra rigassificatori e stoccaggi
18/07/2015 - Pubblicato in stoccaggi

Rigassificatori nelle aree industriali di Porto Torres e Sarroch oppure mini stoccaggi che permettano di distribuire il gas nei 38 bacini previsti. Queste le due ipotesi cui sta lavorando la giunta regionale per la metanizzazione della Sardegna. A presentarle l'assessore regionale all'Industria, Maria Grazia Piras, che ha illustrato in anteprima le linee guida del nuovo piano energetico regionale al “conclave di Sanluri”, l'incontro tra giunta e maggioranza svoltosi lunedì scorso. La giunta non ha ancora sciolto la riserva tra le due soluzioni, mentre il Pd sardo ha optato con fermezza per la soluzione degli stoccaggi. E proprio una parlamentare del Pd della Sardegna, Giovanna Sanna, ha depositato presso le commissioni Finanze e Attività produttive della Camera un emendamento al ddl Concorrenza - che però è stato in seguito dichiarato inammissibile - per disciplinare l'autorizzazione e l'esercizio di depositi costieri di Gnl di capacità non superiore a 25.000 metri cubi, provvisoriamente attraverso le norme del decreto legislativo 128/06 sul Gpl, e successivamente attraverso il recepimento della direttiva 2014/94 sui carburanti alternativi, il cui termine è anticipato al 31 dicembre 2015 (attualmente è il 18 novembre 2016).

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, ok Arera a seconda sessione aste capacità dall’Algeria

Le difficoltà degli operatori a ottenere i requisiti di partecipazione in tempo utile ha fatto sì che l’asta tenutasi lo scorso primo luglio per l’assegnazione di capacità gas dall’Algeria presso il punto di ent
[leggi tutto…]

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]