Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gnl Italia incassa 6,7 mln € per fattore garanzia
01/06/2016 - Pubblicato in news nazionali

Con la determina 13 del 2016 la direzione Unbundling e Certificazione dell'Autorità per l'energia ha dato via libera all'erogazione da parte della Cassa per i servizi energetici e ambientali a Gnl Italia (Snam) di 6,68 milioni di euro per il fattore di garanzia sui ricavi del terminale di rigassificazione onshore di Panigaglia (SP) nel 2015. Come previsto dalla regolazione servizio di rigassificazione (del. 438/2013) Gnl Italia ha trasmesso il 29 aprile all'Autorità l'attestazione dei ricavi conseguiti nel corso dell'anno 2015 e l'ammontare del fattore di copertura dei ricavi per il 2015 che il regolatore ha giudicato correttamente calcolato. Il fattore di garanzia è pari al 64% della quota di ricavi riconosciuti dell'impianto che il gestore non è riuscito a coprire con l'effettivo utilizzo, ossia con la vendita di servizi. non coperti. Nel corso del 2015 il terminale è rimasto sostanzialmente fermo con l'eccezione del servizio di peak shaving. I ricavi di riferimento di Gnl Italia per il 2015 ammontavano a 28,1 mln.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]