Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa I giacimenti petroliferi italiani accertati sono pari a quelli del Mare del Nord
06/04/2018 - Pubblicato in news nazionali

Lo sfruttamento delle risorse energetiche giacenti in Italia e suoi dintorni marini potrebbe risolverne i tre massimi problemi: debito pubblico, depressione endemica del sud e irrilevanza geopolitica nell’Ue. Senza un plus di ricchezza e forza geoeconomica l’Italia non riuscirà con la sola crescita del Nord industriale né a ridurre in quantità sufficienti il debito né a finanziare il Sud penalizzato dalla geomarginalizzazione. I giacimenti accertati sono di volume simile a quelli del Mare del Nord e Norvegia, ma quelli potenziali promettono dimensioni tali da rendere in prospettiva l’Italia il maggiore fornitore europeo. Tale evidenza ha iniziato a modificare la decennale politica di disinteresse dei governi italiani in materia di sfruttamento dei giacimenti nazionali e marini, provata in modo scandaloso dal cedimento nel Trattato di Caen sui confini con la Francia.

Fonte: ItaliaOggi – Carlo Pelanda (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

UE, due bandi per progetti d’interesse comune

La Commissione europea ha aperto due call for applications per progetti nell'ambito delle reti intelligenti (“smart grids”) e delle reti per il trasporto della CO2 da far rientrare nel quinto elenco di progetti d'interesse comune &nd
[leggi tutto…]

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]