Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa General Electric a dieta: via 20 miliardi di asset
21/10/2017 - Pubblicato in news internazionali

Le indiscrezioni si rincorrevano già da qualche giorno. Ieri, è arrivata la conferma ufficiale: i conti della General Electric, una delle maggiori conglomerate internazionali, sono decisamente brutti. Anzi, peggio: il neo amministratore delegato, John Flannery li ha definiti «inaccettabili» ed ha ammesso che il terzo trimestre dell’anno è stato «difficile». A mettere in crisi il gruppo è stato soprattutto l’andamento della divisione Centrali e le attività legate all’oil & gas, insieme ai costi di ristrutturazione più alti del previsto e alla svalutazione di alcuni avviamenti.

Fonte: La Repubblica – Vittoria Puledda (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]