Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gazprom-Ue Controversia risolta
14/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Dopo mesi di reciproche accuse, Gazprom e la Commissione Ue hanno risolto la controversia sul mercato del gas nel Vecchio continente. Bruxelles ha deciso di avviare le consuete consultazioni con i diversi attori del mercato sui rimedi proposti dal colosso russo per dissipare i timori nati in seguito alla presunta violazione delle normative antitrust in otto paesi membri. Nel 2015 il commissario Margrethe Vestager aveva formalmente accusato Gazprom di avere infranto regole sulla concorrenza in Bulgaria, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Polonia e Slovacchia, dove la compagnia russa è il maggiore fornitore di gas. In ottobre le parti avevano raggiunto un accordo risolutivo permettendo all’azienda di non pagare una pesante sanzione. Ora la Commissione ha affermato di credere negli impegni offerti da Gazprom, della durata di otto anni, per dissipare i dubbi sorti in passato e consentire i flussi di gas transfrontalieri a prezzi competitivi.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam raddoppia la sfida all’idrogeno

Snam entro fine anno porterà dal 5 al 10% il mix di idrogeno immesso nella sua rete di trasmissione
[leggi tutto…]

Il rischio geopolitico sale, ma il petrolio non corre

Nonostante la costante crescita del rischio geopolitico, il prezzo del barile resta stabile.
[leggi tutto…]

Assomet alla Camera: colmare gap di costo gas per l'industria

Migliorare la regolazione dei transiti gas tra Paesi eliminando le penalizzazioni per l'Italia dovute all'effetto "pancaking" delle tariffe di trasporto; allineare i costi del gas per l'industria italiana a quelli del Nord Europa
[leggi tutto…]