Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gazprom-Ue Controversia risolta
14/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Dopo mesi di reciproche accuse, Gazprom e la Commissione Ue hanno risolto la controversia sul mercato del gas nel Vecchio continente. Bruxelles ha deciso di avviare le consuete consultazioni con i diversi attori del mercato sui rimedi proposti dal colosso russo per dissipare i timori nati in seguito alla presunta violazione delle normative antitrust in otto paesi membri. Nel 2015 il commissario Margrethe Vestager aveva formalmente accusato Gazprom di avere infranto regole sulla concorrenza in Bulgaria, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Polonia e Slovacchia, dove la compagnia russa è il maggiore fornitore di gas. In ottobre le parti avevano raggiunto un accordo risolutivo permettendo all’azienda di non pagare una pesante sanzione. Ora la Commissione ha affermato di credere negli impegni offerti da Gazprom, della durata di otto anni, per dissipare i dubbi sorti in passato e consentire i flussi di gas transfrontalieri a prezzi competitivi.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]