Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa “Gazprom punta sul metano. Asse più stretto con l’Italia”
07/03/2019 - Pubblicato in news internazionali

Gazprom mette l’acceleratore alla costruzione di tre gasdotti tra Europa e Cina e si prepara ad avviare un maxi piano di metanizzazione del parco, pubblico e privato, dei mezzi di trasporto russi, grazie alla collaborazione con le aziende italiane. Durante l’intervista al Giornale, il presidente di Gazprom Zubkov ha ribadito la collaborazione importante tra Italia e Russia. Lo dimostrano le diverse partnership già avviate come Maire Tecnimont e Ansaldo Energia. Gazprom ha intenzione di esportare in Russia il modo in cui l’Italia sta utilizzando il metano nell’autotrazione. La Russia possiede il 40% delle riserve mondiali di gas e da fine 2019 sarà pronto anche il Turkish Stream, un altro gasdotto da 30 miliardi di metri cubi di gas. L’obiettivo della Russia, oltre all’Europa, è quello di servire il mercato cinese dal 2020 grazie al gasdotto siberiano che esporterà 38 miliardi di metri cubi di gas.

Fonte: Il Giornale, Economia – Sofia Fraschini (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rinnova il contratto per il gas dall’Algeria

L’Italia potrà contare sul gas algerino almeno fino al 2027
[leggi tutto…]

Trading gas in discesa al Psv

Nonostante le temperature inferiori alla media stagionale, il trading di gas al Punto di scambio virtuale (Psv) ha mostrato ad aprile la consueta battuta d’arresto primaverile
[leggi tutto…]

Aumenta l’export di gas USA nella UE

Le importazioni di gas naturale liquefatto (gnl) americano sono balzate del 272% da quando Trump e il Junker hanno segnato una tregua nel luglio 2018 prevedendo di potenziare gli scambi
[leggi tutto…]