Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gazprom potrà fornire più gas via Germania
29/10/2016 - Pubblicato in news internazionali

Nella partita del gas tra Gazprom e la Commissione europea, è stata quest’ultima a fare la prima concessione concreta. I russi hanno ottenuto il sospirato via libera ad un maggiore utilizzo di Opal, gasdotto cruciale per riuscire ad aumentare il transito di metano via Germania, in quanto collega l’approdo di Nord Stream sulla costa baltica al confine con la Repubblica Ceca. Anche a questa decisione era appeso il destino del piano di raddoppio del Nord Stream, benché il progetto resti per ora nel limbo, a causa di problemi di azionariato e di finanziamento. Gazprom, finora costretta dalle normative Ue a non utilizzare più del 50% della capacità di Opal, avrà d’ora in poi la possibilità – quanto meno teorica- di salire fino all’80% per un totale di 28,2 miliardi di metri cubi (Mmc) l’anno. Secondo la decisione di Bruxelles 18 Mmc saranno di uso esclusivo della società russa e della tedesca Rwe fino al 2033, mentre il resto dovrà essere messo all’asta, riservando non meno del 20% ad altri fornitori di gas.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Finanza e Mercati – Sissi Bellomo (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Oil, cinema e reti gas, dove la Cina apre (ma non troppo)

Aperture nella manifattura avanzata, nel settore estrattivo, nei trasporti e nell’intrattenimento entreranno in vigore in Cina dal 30 luglio.
[leggi tutto…]

La guerra delle petroliere. Londra minaccia Teheran

Stessa scena del 4 luglio, ma stavolta sono i pasdran mascherati che da un elicottero atteranno sulla petroliera britannica e sequestrano la nave che aveva appena varcato lo stretto di Hormuz.
[leggi tutto…]

Eni, dal Parlamento tunisino ok ad accordo per diritti di transito Ttpc

Il Parlamento tunisino ha ratificato l’accordo con Ttpc, controllata di Eni, per il transito attraverso il Paese nordafricano del gas di provenienza algerina.
[leggi tutto…]