Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Per il gasdotto Tap si muovono altre banche
04/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Oggi sarà un giorno cruciale per i finanziamenti al gasdotto Tap-Trans Adriatic Pipeline. Si riunirà il board della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Bers), chiamato a deliberare un prestito di almeno 500 milioni di euro al progetto portata avanti da Snam, Bp, Socar, Fluxys, Enagàs e Axpo. A meno di sorprese dovrebbe arrivare il via libera. A favore del finanziamento depone anche il fatto che già la Bai a febbraio ha approvato un prestito di 1,5 miliardi per il Tap. In questi giorni, inoltre, la Banca mondiale si è mossa a favore del Tanap, il gasdotto transanatolico, che rientra nel cosiddetto Corridoio Sud per il trasporto di gas in alternativa al percorso Russia-Ucraina, con un prestito sindacato di 750 milioni di dollari. Anche il Tanap pesca dai giacimenti azeri di Shah Deniz e si unisce al tracciato del Tap al confine turco-greco.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]