Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Per il gasdotto Tap si muovono altre banche
04/07/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Oggi sarà un giorno cruciale per i finanziamenti al gasdotto Tap-Trans Adriatic Pipeline. Si riunirà il board della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Bers), chiamato a deliberare un prestito di almeno 500 milioni di euro al progetto portata avanti da Snam, Bp, Socar, Fluxys, Enagàs e Axpo. A meno di sorprese dovrebbe arrivare il via libera. A favore del finanziamento depone anche il fatto che già la Bai a febbraio ha approvato un prestito di 1,5 miliardi per il Tap. In questi giorni, inoltre, la Banca mondiale si è mossa a favore del Tanap, il gasdotto transanatolico, che rientra nel cosiddetto Corridoio Sud per il trasporto di gas in alternativa al percorso Russia-Ucraina, con un prestito sindacato di 750 milioni di dollari. Anche il Tanap pesca dai giacimenti azeri di Shah Deniz e si unisce al tracciato del Tap al confine turco-greco.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Un pieno di idrogeno

Spinta sull’idrogeno, decisivo a decarbonizzare il mondo
[leggi tutto…]

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]