Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il gasdotto nel mirino dell'Isis (e dei rapitori)
09/03/2016 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

A Mellitah, luogo della vicenda, sulla costa libica, vi è il complesso dell’Eni e il gasdotto Greenstream, il più lungo gasdotto del Mediterraneo che fornisce gas fino a Gela, direttamente dalla Libia. Il gasdotto, costruito dalla Saipem è lungo 520 km. E’ vitale per l’Italia e per l’Europa. Farlo saltare sarebbe per l’Isis un attentato dagli effetti superiori a quelli dell’attentato di Parigi.

(Fonte: Il Giornale)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]