Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, l'Ucraina taglia le importazioni dalla Russia
31/10/2015 - Pubblicato in news internazionali

L'Ucraina manterrà l'impegno di ritirare 2 miliardi di metri cubi di gas russo in ottobre, come concordato a fine settembre, ma dal 1° novembre ridurrà drasticamente i prelievi, perché il gas europeo le costa meno, e conta di interrompere del tutto le importazioni di metano russo nel 2016. Lo ha dichiarato il numero uno della società ucraina di Stato Naftogaz, Andriy Kobolev. “Abbiamo effettuato i pagamenti anticipati e interromperemo i prelievi (intensivi) sabato”, ha detto Kobolev secondo quanto riporta il Platts. “Continueremo a comprare domenica ma saranno quantitativi inferiori. (...) Le importazioni di gas russo scenderanno a un livello da definire”, ha detto Kobolev, “qualunque importazione continuativa dalla Russia dipenderà dal prezzo”. L'Ucraina ha acquistato gas russo in ottobre a 227 dollari per 1.000 mc ma Kiev ha continuato a sostenere che si tratta di un prezzo troppo elevato. Negli ultimi anni l'Ucraina ha acquistato quantitativi crescenti di gas dall'Europa attraverso l'inversione dei flussi sui gasdotti da Polonia e Slovacchia, la cui capacità è stata potenziata.

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

0,5 milioni di barili al giorno: è il deficit di offerta di petrolio stimato dall’Aie per il secondo trimestre del 2019

Il mondo si potrebbe trovare senza petrolio.
[leggi tutto…]

L’Italia, tagliata fuori dalle rotte del gas, perde la partita

L’Italia sembra aver già perso l’opportunità di diventare hub del gas.
[leggi tutto…]

Italia-Cina, domani intese per Eni e Snam

"Con Bank of China sarà firmato nella giornata di sabato 23 marzo, un Memorandum of Understanding che rafforza la collaborazione su vari strumenti finanziari tra Eni e Bank of China".
[leggi tutto…]