Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il gas del Tap cerca il raddoppio
12/12/2019 - Pubblicato in news internazionali

Si deciderà a metà 2020 il raddoppio del gasdotto Tap. Entro il primo semestre del prossimo anno, infatti, sono attese le offerte vincolanti degli operatori interessati ad acquistare la nuova capacità che il Tap potrebbe trasportare fino in Italia dal giacimento azero di Shah Deniz, in aggiunta ai 10 miliardi di metri cubi già previsti. I test di mercato sono stati lanciati l’estate scorsa, per una prima valutazione sulla sostenibilità commerciale del raddoppio che potrebbe portare fino a 20 miliardi di metri cubi la capacità del gasdotto.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]

Libia, resta forte la morsa di Haftar sui pozzi petroliferi

Continua, anche dopo Berlino, il gioco al rialzo del generale Haftar che non allenta la presa su porti e produzione di petrolio
[leggi tutto…]

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]