Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas e petrolio cercansi: riparte la caccia grossa al giacimento
17/09/2017 - Pubblicato in news nazionali

Caccia all’idrocarburo, si riapre la stagione: richieste di concessioni, di valutazioni di impatto ambientale (Via), di indagini e di prospezioni che arrivano ai ministeri dell’Ambiente e a quello dello Sviluppo Economico. Le autorizzazioni sono due: la d89 FR GM che si trova bel Mar Ionio settentrionale è già stata approvata; La d90 è in via di approvazione. È stata invece avviata la procedura di Vai per la realizzazione di un pozzo esplorativo nell’ambito del permesso di ricerca “Belgioioso”, in provincia di Pavia. Sempre sulla terraferma è stata aperta una procedura di Via per un impianto in Basilicata, sopra il giacimento di Tempa Rossa, dove i mezzi della Total potranno rifornirsi per il trasporto su strada e nella Bassa bresciana si cercherà invece il metano.

Fonte: Il Fatto Quotidiano – Virginia della Sala (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno, consultazione sulla Strategia UE

La Commissione europea ha avviato una consultazione in vista dell'adozione della Strategia sull'idrogeno entro la metà dell'anno
[leggi tutto…]

Gasdotto Italia-Malta, al via consultazione transfrontaliera

Il ministero dell'Ambiente ha avviato nei giorni scorsi la consultazione pubblica transfrontaliera sul progetto di gasdotto di interconnessione tra Italia e Malta, una pipeline da 1,2 miliardi di mc all'anno per una lunghezza di 159 km tra Delim
[leggi tutto…]

Mire cinesi sul gas Eni australiano

Arrivano dalla Cina i primi concreti segnali di interesse per gli asset australiani di Eni. Secondo indiscrezioni, tra i pretendenti c’è Roc Oil, quartier generale a Sidney ma azionariato cinese
[leggi tutto…]