Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, Mise vara la nuova interrompibilità per le industrie
06/10/2020 - Pubblicato in news nazionali

Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha firmato il 30 settembre il decreto ministeriale che istituisce un nuovo servizio di interrompibilità tecnica per i grandi consumatori industriali di gas. Il decreto, pubblicato in queste ore sul sito del Mise, stabilisce che il servizio sarà aggiuntivo rispetto a quello reso dai consumatori titolari di contratti interrompibili e riguarderà le industrie e la generazione elettrica. Il servizio dovrà essere disponibile dal 1 novembre al 31 marzo di ciascun anno nel limite di volume indicato tutti gli anni dal Mise all'Arera entro il 30 settembre. Sarà assegnato con procedure concorsuali gestite da Snam e disciplinate dall'Autorità per l'energia e verrà finanziato attraverso la componente della tariffa di trasporto gas. Il servizio sarà di due tipi - attivato con preavviso di 24 ore per non più di tre giorni e con preavviso di 48 ore per un minimo di tre giorni e un massimo di cinque - e potrà essere fornito individualmente da consumatori in grado di garantire una riduzione di almeno 50mila mc/giorno o in forma aggregata attraverso un aggregatore da operatori in grado di ridurre i proprio consumi individuali di almeno 5mila mc/g. Un regolamento approvato dall'Arera su proposta di Snam e sentito il Mise definirà le penalità in caso di mancata ottemperanza agli impegni.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]