Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas, micro-terremoti e case che crollano nelle terre strappate al mare del Nord
22/12/2015 - Pubblicato in news internazionali

A causare questo movimento sismico, nella provincia di Groninga, sarebbe lo sfruttamento di uno dei maggiori giacimenti di gas naturale del pianeta. Il bacino si trova a tremila metri di profondità, le risorse valgono un business miliardario. Secondo molti attivisti che si stanno battendo contro le pratiche di estrazione, ad essere colpevole dei movimenti sismici è la Nam, compagnia olandese di proprietà di Shell e ExxonMobil, che negano gli effetti collaterali delle estrazioni.

Fonte: La Repubblica

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]