Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas Libia, flussi ancora fermi. Indiscrezioni avevano parlato di una ripresa il 5 maggio
08/05/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

I flussi di gas dalla Libia all'Italia attraverso il gasdotto Greenstream non sono ripresi il 5 maggio come inizialmente ipotizzato. L'interruzione del gasdotto per manutenzione, legata all'avvio di nuove attività di estrazione presso il giacimento offshore di Bahr Essalam, sarebbe dovuta durare due settimane ed è invece ieri al trentacinquesimo giorno dopo una serie di rinvii. In una nota alla Staffetta dopo l'ultimo rinvio Eni aveva evidenziato che la causa dello slittamento sono le condizioni meteo e non alcune piccole perdite nelle condutture, indicate invece il 23 aprile dal Platts come motivazione del ritardo. Sempre il Platts, citando fonti vicine al progetto, aveva indicato il 5 maggio per la ripresa dei flussi, data tuttavia non confermata da Eni, che detiene una quota 50% del gasdotto accanto alla libica NOC che ha l'altro 50%.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]

Crisi climatica, un allarme insufficiente

Il Climate Change Performance Index (CCPI), un indicatore messo a punto congiuntamente da Germanwatch, NewClimate Institute e Climate Action Network, consente di valutare le politiche energetico-climatiche dei singoli paesi
[leggi tutto…]

Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”.
[leggi tutto…]