Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas for climate, serve target 10% di green gas al 2030
23/04/2020 - Pubblicato in news internazionali

Una quota d'obbligo del 10% di gas "green" - biometano e idrogeno di provenienza sostenibile - nelle reti di tutta Europa al 2030 sarebbe un'opportuna scelta di policy per la Ue in quanto, insieme all'aumento dell'elettricità rinnovabile, consentirebbe di abbattere le emissioni di CO2 del Continente del 55% nello stesso anno e creerebbe le condizioni per raggiungere la totale neutralità climatica nel 2050. Lo afferma la nuova edizione dello studio annuale commissionato dal consorzio europeo Gas for Climate a Guidehouse (ex Navigant). Secondo lo studio, il maggiore utilizzo di gas rinnovabili (biometano, idrogeno blu e idrogeno verde), abbinato a un target vincolante che preveda la loro introduzione nelle reti gas in una quota non inferiore al 10%, garantirebbe al continente un percorso di decarbonizzazione accelerato con benefici economici e occupazionali. L'analisi conclude che l'adozione a livello europeo di politiche energetiche e climatiche specifiche su biometano e idrogeno possa facilitare il raggiungimento dell'obiettivo “net zero” sulle emissioni di CO2 entro la metà del secolo. Tali misure, rimarca il consorzio, potranno a loro volta fare leva sul Green Deal varato dalla Commissione, posizionando l'Europa come forza trainante della transizione energetica globale. Secondo lo studio "con i giusti incentivi, il settore energia sarebbe in grado di incrementare massicciamente la produzione di idrogeno verde e blu, inizialmente al 10% del totale della domanda gas al 2030 e poi con un 100% di gas rinnovabile e low carbon entro il 2050".

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Obiettivo di Eni: sostenibilità e transizione energetica

Il mondo dell’energia sta cercando di evolvere nella direzione di una maggiore sostenibilità
[leggi tutto…]

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]