Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gas americano diretto alla Cina
04/05/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il flusso di Gnl americano trasportato via nave attraverso il canale di Panama è destinato a crescere molto rapidamente. Anzi sta già crescendo, mostrando al mondo e alla Russia la sempre maggiore forza a stelle e strisce nel campo dell’energia. Jorge Quikano, vertice della Panama Canal Authority, alla Reuters aveva confermato che nel 2017 sono stati in totale 6 milioni le tonnellate di gas naturale liquefatto che hanno attraversato l’infrastruttura centro-americana. Per il 2018 sono previste in transito per il canale di Panama 11 milioni di tonnellate di gas americano, 20 milioni quelle previste per il 2019. Per il 2020, il volume dovrebbe toccare le 30 milioni di tonnellate. A incentivare il flusso di Gnl nel canale di Panama sono due fattori importanti e concomitanti: la maggiore disponibilità di gas da parte degli Usa e l’aumento della domanda di gas naturale di paesi come la Cina. Gli esportatori statunitensi stano già sollecitando gli acquirenti cinesi, mentre Pechino inizia a diversificare le importazioni dall’Australia e dal Qatar, attualmente i suoi fornitori primari. Intanto c’è già un primo contratto: PetroChina acquisterà gas dall’americana Cheniere Energy.

Fonte: ItaliaOggi – Giusy Caretto (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]