Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il future cinese sul petrolio tenta i colossi internazionali
27/03/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il debutto dei futures cinesi sul petrolio ha superato le attese più ottimiste. Il primo giorno di contrattazioni ha visto scambi per oltre 20 milioni di barili, con volumi che in apertura (mentre l’Occidente dormiva) hanno persino superato quelli del Brent. Da subito c’è stata una partecipazione attiva da parte di colossi internazionali del trading, tra cui Glencore, Trafigura e Mercuria. E addirittura una major straniera avrebbe già accettato di sottoscrivere con Unipec, braccio commerciale della cinese Sinopec, il primo contratto di fornitura di greggio con prezzi indicizzati al benchmark di Shanghai: secondo fonti Reuters, sarebbe stata l’anglo-olandese Royal Dutch Shell ad aprire la strada che in futuro – se verrà percorsa anche da molti altri – potrebbe davvero portare all’affermazione del petroyuan.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza&Mercati – Sissi Bellomo (pag. 32)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ok Ue al Piano Green italiano

Bruxelles promuove il Piano italiano per l’Energia e Clima che fissa gli obiettivi sui vari fronti della sostenibilità ambientale per allinearsi ai target green europei al 2030.
[leggi tutto…]

Libia, da oggi revocato lo stato di forza maggiore da porti e giacimenti

A partire dal 26 ottobre è stato revocato lo stato di forza maggiore in tutti i giacimenti e porti libici, dopo i blocchi messi in atto dal generale Haftar nel corso dell'anno.
[leggi tutto…]

Nord Stream, gli Usa estendono le sanzioni

Il dipartimento di Stato Usa ha esteso martedì il raggio delle sanzioni americane al progetto di gasdotto Nord Stream II
[leggi tutto…]