Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Fronte Opec più compatto in vista di Algeri
27/08/2016 - Pubblicato in news internazionali

Sembra compattarsi il fronte dei Paesi esportatori membri dell’Opec in vista dell’incontro di Algeri di fine settembre. L’Iran ha confermato la propria presenza all’incontro informale al quale prenderanno parte anche i paesi produttori di petrolio non membri del cartello. Al momento, riferisce la rete Press TV, le proposte che saranno esposte al vertice sono due: la prima, di cui non si conoscono i particolari sarà quella dell’Arabia Saudita; la seconda, quella di congelare ai livelli attuali l’attuale produzione mondiale.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & Mercati – red. (pag.21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]

Crisi climatica, un allarme insufficiente

Il Climate Change Performance Index (CCPI), un indicatore messo a punto congiuntamente da Germanwatch, NewClimate Institute e Climate Action Network, consente di valutare le politiche energetico-climatiche dei singoli paesi
[leggi tutto…]

Gas, mercato libero e accise: l'audizione di Eni sul Pec

In occasione dell'audizione su Sen e Piano Energia e Clima, Eni ha caldeggiato un approccio sinergico basato sulla cooperazione delle fonti in cui “la scelta delle migliori soluzioni viene lasciata al mercato”.
[leggi tutto…]