Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il freddo spinge la domanda di gas. Stoccaggi all’opera
11/01/2017 - Pubblicato in aspetti tecnici,news nazionali

Il freddo fa bruciare più metano e aumenta il ricorso agli stoccaggi di gas. Per ora non dovrebbero esserci problemi, rassicura il ministero dello Sviluppo Economico. A patto che non ci siano sorprese. E per evitarne, il ministero invita ad aumentare le importazioni per metter “fieno in cascina”. Una sorpresa potrebbe venire però da un esposto contro le riserve presentato da un avvocato salernitano, Oreste Agosto, secondo una legge introdotta in modo incauto sull’onda emotiva del terremoto emiliano del 2012. La domanda di metano, 400 milioni di metri cubi, è spinta dagli impianti di riscaldamento. «Nonostante la forte domanda di gas in questi giorni di gran freddo, gli stoccaggi sotterranei sono ancora pieni per il 61% e quindi in grado di soddisfare in sicurezza il fabbisogno nazionale», specifica il ministero. «È però importante garantire che il livello degli stoccaggi si mantenga adeguato fino alla fine dell’inverno».

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – J.G. (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Aramco fa incetta di gas americano

L’Arabia saudita, tra i maggiori esportatori al mondo di petrolio, non disdegna il gas americano
[leggi tutto…]

Tariffe gas Germania e Francia, l’Italia scrive a Bruxelles

Una valutazione urgente sulla coerenza dei regimi tariffari adottati da Germania e Francia rispetto alla metodologia Ue in materia di tariffe armonizzate del gas
[leggi tutto…]

Non sono Eni e Total, la Libia fa accordi in Usa e Germania

La compagnia petrolifera libica Noc è riuscita comunque ad inaugurare la sua prima sede internazionale, a Houston.
[leggi tutto…]