Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia
01/04/2020 - Pubblicato in news internazionali

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine firmato nel settembre 1996. Una nota di Pgnig spiega che il Tribunale ha imposto al gruppo russo il ricalcolo del prezzo sulla base di una nuova formula legata alle quotazioni di mercato in Europa occidentale. “Pgnig stima che Gazprom dovrà risarcire circa 1,5 miliardo di dollari, ovvero la differenza tra il prezzo calcolato sulla base della nuova formula e l’ammontare pagato da Pgnig dal 1° novembre 2014, data in cui Pgnig ha inviato a Gazprom la richiesta di revisione del contratto, al 29 febbraio 2020”, precisa la società polacca. Considerato che la decisione arbitrale è vincolante per entrambe le compagnie, ha aggiunto il presidente di Pgnig, Jerzy Kwieciński, “da questo momento il prezzo del gas si baserà sulla nuova formula di calcolo”. Kwieciński ha reso noto che il risarcimento di Gazprom sarà utilizzato da Pgnig per acquisire nuove riserve di idrocarburi e per sviluppare il mercato polacco del calore e fonti energetiche a zero emissioni.

Fonte: Quotidiano Energia

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]

Nell’Oil&Gas l’imperativo è cambiare pelle

Non ci sono soltanto le società americane dello shale oil ad accusare il colpo della crisi, basti pensare alle svalutazioni anticipate da BP, che potrebbero raggiungere 19,5 miliardi nel secondo trimestre
[leggi tutto…]

Energia, Patuanelli e Confindustria <<Avanti investimenti e taglio costi>>

Un impulso alla transizione energetica. Con il via libera da parte del Governo a misure che potranno ridurre il nostro gap di costi nei confronti degli altri paesi, a cominciare dai settori gasivori.
[leggi tutto…]