Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Esso vende all’Algeria la raffineria di Augusta
10/05/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

La compagnia petrolifera texana Esso vende agli algerini della Sonatrach la grande raffineria di Augusta, sulla costa orientale della Sicilia, una delle maggiori raffinerie italiane. L’impianto è uno dei grandi poli di raffinazione del greggio del Mediterraneo ed è capace di trattare 8 milioni di tonnellate di petrolio l’anno. Da anni non si investe in nuove raffinerie in Europa. La raffineria di Augusta è ampia 2,2 milioni di metri quadri, conta 660 dipendenti, può raffinare 8 milioni di tonnellate l’anno di greggio, ha due pontili con 7 banchine per l’attracco di un migliaio di petroliere l’anno. “Ci impegniamo a mantenere i livelli occupazionali, la continuità gestionale, l’eccellenza operativa e gli elevati standard in materia di salute, sicurezza e ambiente. Il nostro obiettivo è una presenza di lungo termine” ha detto Ould Kaddour, pdg della Sonatrach.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa&Territori – Jacopo Giliberto (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

“Gas fondamentale per la competitività. L’Italia giochi il suo ruolo in Europa”

Intervenendo al convegno organizzato da Assocarta e Confindustria Toscana Nord su “Gas, competitività e sostenibilità ambientale nell’industria italiana”  il manager si Sofidel Luigi Lazzeschi ha sottolineato come il P
[leggi tutto…]

Scoperta Eni nel Mare del nord

Eni, attraverso la controllata Var-Energy (Eni 69,6%) e Hitec Vision (30,4%) ha annunciato una scoperta di petrolio e gas nella licenza PL 869 nel Mare del Nord norvegese.
[leggi tutto…]

Eni, più petrolio e per compensare nascerà in Africa una superforesta

Il Piano industriale Eni da qui al 2022 prevede da un lato, l’aumento di petrolio e gas naturale estratti dai suoi giacimenti in giro per il mondo almeno del 3,5% all’anno.
[leggi tutto…]