Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Eni verso i massimi storici

L'anno prossimo Eni raggiungerà il massimo storico nella produzione di greggio a quota 1,84 milioni di barili al giorno: lo ha detto l'a.d. Claudio Descalzi, illustrando alla comunità finanziaria internazionale a New York i risultati e le prospettive della strategia di trasformazione avviata nel 2014. «In meno di tre anni abbiamo conseguito la più elevata crescita organica dell’industria con un aumento di oltre il 15% della produzione, pari a oltre 250 mila barili al giorno, e siamo vicini a raggiungere il record di produzione della società nonostante una riduzione dei capex del 33% e degli opex del 23%», ha aggiunto Descalzi. Se si considera anche la cessione delle partecipazioni non core nei vari business, la cassa generata complessivamente dalle dismissioni del Cane a sei zampe ha raggiunto i 10 miliardi di euro. La nuova organizzazione societaria, prima tappa del processo che ha consentito di superare il modello divisionale dando vita a una società pienamente integrata, ha accelerato il processo decisionale portando a un risparmio annuo strutturale nei costi generali e amministrativi pari a 700 milioni. Intanto i progetti avviati tra il 2016 e il 2017, uniti a Kashagan e Goliat, produrranno a regime oltre 500 mila barili al giorno e genereranno un cash flow operativo complessivo superiore a 4 mld di euro nel 2018 in uno scenario di prezzi del petrolio pari a 60 dollari al barile.

Fonte: Italia Oggi – Red. (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cipro, Snam in gara per rigassificatore galleggiante

Snam ha presentato una manifestazione di interesse nella  gara bandita dall’azienda pubblica del gas cipriota Defa, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione galleggiante Fsru, con relativi moli e gasdotti
[leggi tutto…]

Phase-out carbone, A2A punta sul gas anche a Monfalcone

Arriva l’ufficialità: anche a Monfalcone A2A intende sostituire la centrale a carbone con il gas. La chiusura dell’impianto esistente da oltre 300 MW potrebbe arrivare anche prima della data del 2025 fissata dal Pniec.
[leggi tutto…]

Trivellazioni a largo di Cipro. Braccio di ferro tra UE e Erdogan

Acque agitate al largo di Cipro, dove Ankara sta portando avanti da giorni trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Ieri, dopo una settimana di avvertimenti, la Ue ha stabilito un primo round di sanzioni politiche ed economiche alle quali Ankara ha re
[leggi tutto…]